fbpx

Segui le tappe dell'estate 2020

Chi siamo

Il Festival Occit’amo è una grande occasione per affermare, attraverso la cultura e la musica, l’identità e la tradizione della nostra storia. La musica popolare, i balli, la letteratura hanno profonde radici in tutte leregioni italiane e in tutti i paesi del mondo. Queste culture possono convivere e possono arricchirsi reciprocamente: le radici, se condivise, aiutano la propria identità e la propria cultura ad aprirsi al mondo.
Nato nel 2015, il Festival si sviluppa all’interno del progetto di territorio TERRES MONVISO, che tutt’oggi lega le Unioni Montane di Valle Stura, Grana, Maira, Varaita, Po e Infernotto, i Comuni della Pianura Saluzzese – Lagnasco, Manta, Moretta, Saluzzo e Verzuolo, i BIM di Po, Varaita e Maira/Grana ed il Parco del Monviso.

La Direzione Artistica è affidata a Sergio Berardo, leader dei Lou Dalfin e anima della riscoperta della musica occitana. Con lui il festival annualmente disegna un viaggio nelle geografie e nelle sonorità della musica occitana, andando a riscoprirne la tradizione e al contempo proponendone i lati più innovativi e moderni.

Questi anni di lavoro hanno visto collaborazioni crescere e rafforzarsi. I prodotti dell’Atlante dei Sapori (curato dall’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo), le birre artigianali di C’è Fermento, patrimonio locale, che è ormai divenuto un marchio nazionale. Associazioni e Festival Nazionali e Internazionali: Espaci Occitan e Nuovi Mondi Festival, Festival Borgate dal Vivo, Prima DOC, La Fabbrica dei Suoni, Premio Nazionale Città di Loano, Le vie dei canti, TRAD’IN – Hautes Alpes, Francia, “SOLSTIZIO. FESTA DEL TURISMO DOLCE SULLE ALPI” – Associazione TRIP Montagna.

TERRES MONVISO

Sei vallate alpine e splendide città d’arte

Un angolo di Piemonte incontaminato ai piedi del Monviso tutto da scoprire

A pochi chilometri d’autostrada da Torino, ti aspetta un territorio meraviglioso composto da ambienti che variano dalle dolci colline del fondovalle alle ricche praterie d’alta quota, fino ai 3841 m dell’imponente Re di Pietra, il Monviso, dalle cui pendici nasce il Po, il fiume più lungo d’Italia.
Un piccolo lembo di Piemonte che ha ottenuto il riconoscimento dall’UNESCO come Riserva della Biosfera del Monviso, una terra discreta, ma di straordinaria bellezza e unicità.
Queste valli sono il territorio ideale per chi ama la montagna e la natura e soprattutto lo sport all’aria aperta: dal trekking alle passeggiate a cavallo; dal mountain bike all’arrampicata sportiva e su ghiaccio; dal kite surf al parapendio; dallo sci alpino a quello di fondo; dalla canoa al rafting.
Tra le splendide città d’arte della pianura, Saluzzo, antica capitale del Marchesato, è porta d’ingresso alle cinque valli alpine che confluiscono naturalmente, da vette maestose, verso un fondovalle ricco e accogliente. Preziose emergenze culturali, paesaggistiche e gastronomiche si ritrovano disseminate un po’ ovunque, tra i comuni di pianura e le Valli Po, Varaita, Maira, Grana e Stura. Una terra di saperi artigianali che hanno modellato paesi e borgate e di prodotti del territorio che fanno parte dell’Atlante dei sapori del Monviso e delle Terre Occitane.
Cammini che si offrono al visitatore per essere percorsi in un’ideale scalata verso l’alto, ma che al contempo si prestano a lente camminate trasversali che consentono il transito e testimoniano l’esistenza di una matrice comune, di una tradizione condivisa che risuona ancora oggi nella dolce musicalità della lingua occitana.
È proprio nella cultura occitana che questo lembo di terra ritrova legami antichi e senso di appartenenza: dai trovatori medievali ai giorni nostri in un percorso vivace e colorato che si traduce in lingua, costumi, musica e balli, cura del territorio e genuinità della gente. Una molteplicità di offerte su un territorio alpino che attende di essere vissuto per lasciarvi senza parole.

Guarda i nostri video!

Protagonisti assoluti sono la musica e la cultura occitana, declinati in molteplici forme d’arte che vanno dalla danza alla rappresentazione canora e corale.

Programma 2020

Scopri gli eventi principali delle nuova edizione

Contatti

www.occitamofestival.it

Facebook @occitamo

Instagram: @occitamofestival

Ufficio stampa

laWhite – ufficio stampa e dintorni 

– T +39 011 2764708 

info@lawhite.it

 

Silvia Bianco / M + 39 333 8098719 / silvia@lawhite.it

Clio Amerio / M +39 349 1614867 / clio@lawhite.it

Miriam Barone / M + 39 339 7004020 / miriam@lawhite.it

Simona Savoldi / M +39 339 6598721 / simona@lawhite.it